E’ arrivata l’ufficialità anche da Retelit. Gli operatori WiMAX nazionali avranno altri due anni di tempo, concessi da Ministero Sviluppo Economico, per rispettare gli obblighi di copertura e, quindi, per non rischiare di perdere i diritti d’uso sulla frequenza acquistata all’asta...