5 Best Practices Seo

All’inizio avevo redatto questo piccolo documento Seo per dei clienti di semperseo.it con l’esigenza di acquisire informazioni per l’ottimizzazione del sito internet, ma poi mi sono detto “Hei, queste sono proprio le informazioni che cominciano a cercare quelli che iniziano a migliorare la propria posizione sui motori di ricerca”. Ed allora, eccoci qua.

Ecco cinque suggerimenti sulle best practice SEO che riguardano l’ottimizzazione di un sito internet.

1. Tag di intestazione e frasi di parole chiave

Un tag di intestazione, noto anche come tag h1, è molto simile all’oggetto della tua pagina web. Dovresti usare la frase chiave una sola volta nel tag h1. Questo dovrebbe essere incluso in una pagina alla quale stai provando a indirizzare traffico univoco. Puoi anche usare i tag H2 (seconda intestazione) se ci sono più sezioni.

Suggerimenti:

Usa la tua frase chiave una volta nel tuo tag h1

– Usa i tag h1 sulle pagine che stai cercando di indirizzare traffico univoco (pagina SEO)

– Usa i tag h2 se ci sono più sezioni

Esempio di un tag h1 ottimizzato per “servizi di ottimizzazione”:

2. Collegamento di pagine interne con testo di ancoraggio

Il link interno è un collegamento che da una pagina punta ad un’altra sullo stesso sito Web. Il collegamento interno è importante perché aiuta a rafforzare quelle parole chiave internamente, consentendo agli utenti (e ai robot dei motori di ricerca) di navigare attraverso il sito Web e comunica ai motori di ricerca che la pagina è pertinente per quella frase di parole chiave.

Suggerimenti:

Quando si collega a un’altra pagina dello stesso sito all’interno del contenuto, selezionare un buon testo di ancoraggio (parole chiave) da utilizzare nel collegamento effettivo e farlo spesso. Ad esempio: “Offriamo una vasta gamma di servizi seo”, piuttosto che “Fai clic qui per i nostri servizi seo”.

– Nell’esempio sopra, dovresti collegare “Seo specialist” alla tua pagina di servizi di seo invece di collegare “clicca qui”.

Esempio di come utilizzare il testo di ancoraggio nei collegamenti interni:

Il testo Seo Specialist collega alla nostra pagina di servizi seo:

 3. Tag e nomi di file immagine ALT

Un tag alt è essenzialmente il nome di un’immagine. Tutte le immagini dovrebbero usare gli ALT tag appropriati. Gli ALT tag non sono solo buoni per i motori di ricerca; sono anche buoni per l’accessibilità. Se qualcuno sta usando uno screen reader, sarà in grado di sentire quale sia l’immagine.

Dovresti provare ad includere la tua frase chiave nel nome della tua immagine, se possibile, ma senza esagerare. Anche i nomi dei file immagine dovrebbero essere SEO friendly. La ricerca di immagini è molto più utilizzata di quanto si creda, quindi anche il traffico da lì è prezioso.

Suggerimenti:

– Dai un nome a tutte le tue immagini in un modo che descriva quello che sono

–  Usa trattini tra le parole, piuttosto che i caratteri di sottolineatura (cappello-giallo.jpg piuttosto che cappello_giallo.jpg)

– Non utilizzare caratteri non alfa nei nomi dell’immagine o del file (quindi nessun%, &, $, ecc …)

4. Rendi il contenuto facile da leggere

Questo non è un fattore importante nel posizionamento nei motori di ricerca, ma aiuterà i tuoi utenti a raggiungere facilmente i tuoi contenuti con le parole chiave che stanno cercando. Dovresti usare il grassetto per mettere in evidenza le parole chiave nel testo, e questo dice ai motori cosa è importante sulla pagina. Non impazzire o finirai per ingombrare la tua pagina e aggravare l’utente.

Suggerimenti:

– I paragrafi dovrebbero essere lunghi approssimativamente tre frasi. Frasi estremamente lunghe perderanno l’attenzione degli utenti

– Usa i punti elenco e il grassetto per suddividere in grandi blocchi i contenuti. Gli utenti tendono a esaminare i contenuti relativamente alla ricerca di parole chiave

– Non usare eccessivamente il grassetto

Esempio di contenuti di facile lettura:

 5. Parole chiave Meta

Le parole chiave Meta erano popolari una volta. Tuttavia, oggigiorno Google (e qualsiasi altro motore di ricerca) non considera più le meta keywords come fattore di ranking, quindi risparmiati la fatica e non includerle più nei meta tag, perché sono inutili.

Bene, eccoci alla fine. Se mi sono perso qualcosa o se avete qualcosa da aggiungere, potete fare i vostri commenti qui sotto *

Se eventualmente volete cominciare a capire qualcosa anche di Local Seo, e capire quanto può essere importante, potete leggere qualcosa qui

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.