Giugno 2011, il WiMAX Forum festeggia dieci anni di attività

I primi passi della rivoluzione 4G sono stati compiuti tenendo in mente una semplice idea: accesso alla banda larga internet a buon mercato, sempre, ovunque e per tutti. Queste le parole iniziali della nota diffusa qualche giorno fa dal WiMAX Forum in occasione dei festeggiamenti del decimo anniversario  di attività del potente standard wireless. Un’idea che, in questi anni, ha preso sempre più forma accelerando i tempi dello scontro tra le industrie internet e di telefonia per l’evoluzione della comunicazione del prossimo futuro.

Un periodo sufficiente per raggiungere risultati notevoli come la diffusione globale di questo standard che oggi è utilizzato da utenti di oltre 150 paesi e che si sta ritagliando una posizione di assoluto prestigio in settori verticali come aviazione e Smart Grid.

Traguardi ottenuti grazie all’intuizione di un gruppo nutrito di aziende e fornitori di servizi che nel Giugno del 2001 hanno costituito il WiMAX Forum prefissando alcuni obiettivi principali in gran parte raggiunti: stabilire le regole per la definizione dello standard, creare profili che garantissero l’interoperabilità tra i dispositivi, lavorare con le agenzie governative per liberare le frequenze necessarie e, infine, fondare e coltivare un ecosistema che incoraggiasse la diffusione del WiMAX nel mondo e verso un’adozione sempre più di massa.

«Il WiMAX Forum è nato attorno all’idea di una libera condivisione delle informazioni, con bassi costi di utilizzo e grande collaborazione all’interno dell’ecosistema» – ha dichiarato Ron Resnick, Presidente del WiMAX Forum. « I membri fondatori volevano tentare di cambiare radicalmente il settore delle telecomunicazioni puntando su tecnologie a banda larga wireless in grado di soddisfare le esigenze e le aspettative, fino a quel momento represse, dei consumatori. Promuovere una nuova architettura basata sul concetto di “Internet ovunque” e, quindi, fondato su un modello “data-centrico” destinato a soppiantare quello “voice-centrico” degli anni precedenti. Una rivoluzione che porterà benefici per tutto il mondo. »

I numeri, come sempre, sono la miglior conferma. All’inizio del 2011 oltre 823 milioni di persone sono state coperte dalle reti WiMAX di tutto il mondo e, entro la fine del 2011, il WiMAX Forum stima che tale cifra aumenterà a più di un miliardo di utenti.  Allo stesso modo la base di abbonati WiMAX sta crescendo rapidamente, con fornitori di servizi, come UQ Communications e Clearwire, che spesso segnalano aumenti esponenziali.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.