Il WiMAX arriva sottoterra per coprire la metropolitana di Tokyo

Segnali di ripresa dal Giappone dopo le catastrofi naturali che hanno recentemente devastato gran parte del paese. In continuità con i progetti di sviluppo delle tlc, infatti, il Governo di Tokyo ha siglato un importante accordo con UQ Communications e la società che gestisce i servizi metropolitani  per portare la banda larga anche nella metropolitana.

Come? Grazie al WiMAX naturalmente…

Attraverso questo standard wireless, infatti, in breve tempo si realizzerà una vera e propria rete sotterranea che garantirà continuità di connessione offrendo l’opportunità di lavorare, di guardare un film e di navigare anche durante i tragitti più lunghi. Dopo la copertura 4G di tutte le stazioni ferroviarie sia per la telefonia cellulare sia per la connettività era arrivato il momento di estendere tutti i servizi di comunicazione voce ed internet anche sui treni in movimento. Detto – fatto: ed entro il prossimo Marzo il tutto dovrebbe essere pienamente funzionante.

Il progetto sarà finanziato da UQ Corporation che conta tra i propri partner economici Intel Capital Corp., Kyocera, la Banca di Tokyo e la Mitsubishi. Un partnership per lo sviluppo del WiMAX che collabora in Giappone dal 2009 quando UQ iniziò a fornire copertura a Tokyo, Yokohama e Kawasaki.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.