Taiwan pronto ad investire 230 milioni di dollari su progetti WiMAX

Il governo taiwanese ha in programma di investire 230 milioni di dollari per lo sviluppo di un progetto WiMAX volto a creare 20.000 posti di lavoro nel paese ed al servizio di oltre 2,2 milioni di utenti su un’unica rete wireless nazionale entro il 2013.

Il Ministero degli Affari Economici del paese ha chiarito come, con questo investimento, il governo conti di realizzare una rete di servizi wireless con risvolti significativi anche per il mondo dell’istruzione e la prevenzione delle calamità naturali. Un passo dettato dalla volontà di dare una spinta all’economia offrendo all’industria taiwanese l’opportunità di guadagnare ulteriori punti nelle quote del mercato globale.

Alla base del progetto c’è la collaborazione che il Governo sta promuovendo tra i vari operatori che operano nel Paese; una sinergia che permetterebbe a tutti di muoversi liberamente utilizzando le infrastrutture di tutto il territorio con servizi interregionali in grado di abbattere notevolmente i costi di gestione garantendo maggiore comodità agli abbonati. Un sistema unico in grado di raccogliere, come un sistema di cloud computing, informazioni da tutto il paese e renderle accessibili agli utenti velocemente.

Secondo le statistiche del Ministero i prodotti WiMAX di Taiwan hanno raggiunto un valore di mercato di circa 316 milioni di euro nel 2009 e di oltre 526 milioni nel 2010.

Taiwan, pertanto, ha deciso di investire su questo settore dell’industria appoggiandosi anche ai dati forniti da società di ricerca internazionali che hanno previsto che il numero di abbonati, a livello mondiale, a servizi mobili WiMAX si avvicinerà a 59 milioni entro il 2015 con infrastrutture in grado di raggiungere oltre 1,5 miliardi di utenti.

host.presenze.com - click to view full image

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.