Giappone: Intel fornisce notebook per le connessioni WiMAX dei centri di evacuazione

Intel ha recentemente annunciato di aver predisposto una serie di azioni per contribuire al ripristino delle  comunicazioni per i giapponesi residenti nei territori devastati  dal terremoto dell’11 Marzo . Subito dopo quella data arrivano gli immediati soccorsi con cibo, assistenza medica e ripari. Dopo circa un mese è il turno delle società tecnologiche che stanno offrendo il massimo supporto.

In situazioni di questo tipo i superstiti hanno bisogno di tutti i mezzi disponibili per mettersi in contatto tra loro, per cercare i loro parenti o per dare semplicemente comunicazione di sopravvivenza a familiari ed amici. Sia le reti fisse sia quelle wireless sono state pesantemente colpite dalla scossa di livello 9.0 ma UQ Communication ha garantito la sussistenza di una copertura wireless soddisfacente in gran parte dei territori.  

Intel attraverso la rete WiMAX di UQ Communication, su cui ha investito oltre 43 milioni di dollari, sta offrendo collegamenti ad internet a tutti i superstiti. Tra questi la maggior parte è fornita di smartphone ma le capacità di questi ultimi sono limitate sia per la velocità di connessione sia per le ridotte dimensioni dello schermo. Per questo motivo Intel ha deciso, inoltre, di mettere a disposizione anche sessanta postazioni notebook WiMAX per equipaggiare al meglio i centri di evacuazione ed al servizio di tutti gli occupanti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.