Piattaforma dual-mode WiMAX e LTE per Intel

Una piattaforma dual mode 4G. Questa la strada che sembra aver intrapreso Intel, un’ipotesi confermata dal grande impegno che la società ha sempre messo nella ricerca e nello sviluppo del WiMAX nel mondo e dalle recenti voci sull’acquisizione della egiziana Sysdsoft, azienda specializzata in tecnologie wireless e LTE.

Secondo Intel i maggiori operatori di tutto il mondo, come Sprint, Clearwire, KDDI, UQ Communication e KT, opteranno per questa direzione nei loro investimenti futuri, garantendosi cosi la qualità di entrambi gli standard, l’accesso a spettro radio supplementare e, quindi, migliori capacità per le loro reti.

Una soluzione già intrapresa dai maggiori costruttori come Alvarion, Huawei, NEC, Samsung e ZTE che sostengono l’uso, fianco a fianco, di entrambe le tecnologie nelle loro ultimissime base station multi-standard.

A dare maggiore forza all’investimento di Intel stanno arrivando sul mercato anche i primi chipset multi-mode 4G in grado di abilitare i dispositivi che li supportano al passaggio da LTE a WiMAX e viceversa. Sia Beceem, recentemente acquisita da Broadcom, sia Sequans hanno pianificato chipset (alcuni già progettati) che soddisfino queste necessità.

Come è stato per i processori WiMAX + WiFi, l’esigenza di mercato sta orientando i big nelle loro scelte. Il WiMAX continuerà la sua crescita insieme a quella emergente del LTE e le piattaforme dual-mode permetteranno maggiore sviluppo per entrambi gli standard wireless di ultima generazione.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.