4G World 2010: Motorola aumenta le prestazioni del WiMax

Motorola si concentra sul WiMAX  e al 4G World 2010, che si sta svolgendo a Chicago in questi giorni e che durerà fino al 21 Ottobre, ha presentato due novità interessanti per gli operatori 4G. Il primo annuncio è relativo ad un nuovo software per la gestione delle reti WiMAX  esistenti, il WMX 5.0, in grado di amplificare maggiormente le caratteristiche di questo standard wireless senza la necessità di modifiche hardware alle reti esistenti. Maggiori capacità e migliore copertura in tutte le piattaforme Motorola con un semplice upgrade.

In data odierna, sempre durante il 4G World 2010, il produttore statunitense ha presentato il WPA 850 (WiMAX  Access Point) . Una soluzione ideata per tutelare e incentivare gli investimenti degli operatori che grazie a questa tipologia di base station potranno entrare nel mercato 4G immediatamente fornendo connettività alla banda larga mobile WiMAX  ai propri clienti. Allo stesso tempo gli stessi operatori si riserveranno la possibilità di utilizzare gli stessi dispositivi anche per la prossima evoluzione del WiMAX , il WiMAX  2 su standard 802.16m, e, ove necessario, persino su LTE. La perplessità sulla necessità di un’eventuale migrazione a LTE è d’obbligo considerando la maturità raggiunta dal WiMAX  ed i numeri impressionanti (recentemente mostrati da Samsung al Ceatec 2010 di Tokio) dell’ormai prossima seconda Release, il WiMAX 2 appunto, di questa tecnologia wireless.

Il WPA 850, in sinergia con i nuovi software di gestione WiMAX  di Motorola, renderà inoltre gli investimenti economici degli operatori sempre più ridotti garantendo un miglioramento, inversamente proporzionale, della capacità e della qualità nella trasmissione dati e video e nei servizi voce.

Eccellenza e costi ancora inferiori, di conseguenza, per gli utenti finali in un regime di concorrenza in crescita che fa ben sperare per il futuro delle tlc mondiali.

WiMAX Access Point (WAP) 850 di Motorola

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.