Windows Phone 7, nuova vita per gli smartphone del futuro. WiMax e LTE? Sembra proprio di si…

E’ arrivato Windows Phone 7, il nuovo sistema operativo ideato da Microsoft per il mondo della telefonia cellulare. Poche ore prime del grande evento, però, la rete è stata invasa dalle prime indiscrezioni sull’OS grazie ad una intuizione di engadget.com che, tra le pagine del sito ufficiale, ne ha scovato una (poi ritoccata d’urgenza) con le caratteristiche di connettività. Tra le iniziali degli standard di connessione supportati risultavano anche una W ed un L. Uno sguardo al futuro in casa Microsoft rivolto verso WiMax e LTE.

Ovviamente tale predisposizione sarà vincolata dalla volontà dei costruttori di dispositivi di dotare i loro modelli dei supporti hardware necessari. Ma considerando l’importante presenza da leone di HTC e Samsung alla presentazione non è escluso un imminente lancio di una versione WiMax.

Durante la conferenza stampa, tenuta dal CEO di Microsoft, Steve Ballmer, a New York, sono stati presentati anche i primi modelli che ne sfruttano le capacità. Costruttori del calibro di HTC, Samsung, LG e Dell hanno avuto l’opportunità di mostrare i loro nuovissimi smartphone che presto invaderanno il mercato di tutto il mondo.

Ben cinque soluzioni in casa HTC: HTC 7 Pro,  HTC 7 Surround, HTC 7 Trophy, HTC 7 Mozart e HTC HD7. Due modelli ciascuno per LG e Samsung: LG Optimus 7, LG Quantum e Samsung Focus e Samsung Omnia 7. Uno solo prodotto da Dell: il Dell Venue Pro.

Molte applicazioni sono rivolte al mondo emergente dei social network, ma sarà possibile anche navigare in internet, fare ricerche con Bing tramite riconoscimento vocale, collegarsi e giocare con la Xbox, sincronizzare Exchange e Hotmail e sfogliare le mappe di tutto il mondo. Grande compatibilità anche con i prodotti del mondo Office.

Ecco una demo di Windows Phone 7

 

La pagina web con le caratteristiche di WP7 poi modificata
I modelli di HTC con WP7

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.