CEATEC 2010: In Giappone si vive l’estrema versatilità del WiMax

Nei giorni scorsi abbiamo parlato della dimostrazione di Samsung e UQ Communications relativa alle potenzialità future della prossima release del WiMax basata sull’ormai quasi definito standard 802.16m.  Velocità impressionanti che raggiungono i 330 Mbps e trasmissione di video Full HD 3D senza alcuna sbavatura di qualità. Ma al CEATEC giapponese UQ Communications, maggiore operatore wireless della nazione, non si è certo “risparmiato” limitandosi a sbalordire tutti i presenti con le meraviglie future di questa tecnologie wireless. Tutt’altro.

Al CEATEC, infatti, sono stati mostrati progetti già attivi che evidenziano, senza ombra di dubbio, le spiccate caratteristiche di versatilità, potenza ed affidabilità dell’attuale versione del WiMax.

La gestione dei distributori di bevande, che spopolano ovunque sul territorio giapponese,  collegate grazie al WiMax con i magazzini per i rifornimenti ed abilitate all’identificazione dei clienti tipo ed all’abbinamento tra le scelte e le caratteristiche fisiche dei singoli acquirenti. Un vero e proprio futuristico strumento di marketing e di analisi di vendita per i produttori.

Il digital divide viaggia verso il totale annullamento con la veloce espansione della rete tramite il binomio WiMax e Wifi. Sistemi che, in poco tempo, riescono a coprire le zone meno accessibili, le pianure, i parchi e tutti i luoghi dove non è presente un valido collegamento ad internet per dare connettività ai cittadini.

Sistemi che garantiscono la possibilità di gestire, in queste zone meno visitate e maggiormente esposte a rischi di vandalismo e criminalità, intere reti di telecamere ad altissima definizione senza dover bisogno di creare alcuna infrastruttura via cavo.

Collegamenti anche per le compagnie ferroviarie. I treni sono direttamente collegati con il centro di controllo che può comunicare direttamente con i passeggeri oltre che gestire a distanza le eventuali problematiche delle vetture. Sui convogli interessati, infine, è garantita la connessione ad internet ai viaggiatori tramite il WiFi.

Inutile sottolineare, infine, anche la massiccia presenza di schede di rete, chiavette, modem, router, PC Notebook tutti abilitati al WiMax che UQ Communications commercializza regolarmente tramite i propri canali di vendita.

Non solo digital divide, quindi, ma una rete potente di connessione altamente affidabile. Un sistema senza fili che abilità a molteplici applicazioni ed anticipa la visione futura, ed universalmente riconosciuta, del nuovo concetto di banda larga diffusa tramite tecnologie di telecomunicazioni wireless.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.