CEATEC 2010: Banda larga a 330 Mbps? Samsung e UQ Communications presentano il WiMax 2

Samsung Electronics , in collaborazione con UQ Communications, operatore WiMax giapponese, sta dimostrando le potenzialità del WiMax 2 basato sullo standard 802.16m e con velocità fino a 330 Mbps.

Teatro di queste anticipazioni del prossimo futuro il CEATEC di Tokio, fiera dell’IT e dell’Elettronica all’avanguardia, aperto al pubblico fino al 9 Ottobre 2010.

La presentazione ad effetto della tecnologia WiMax 2 è stata realizzata con la proiezione, attraverso dispositivi basati su questo standard, di alcuni video Full-HD 3D e Full-HD sugli schermi dei nuovissimi televisori LFD (Large Format Display) di Samsung.

Lo standard WiMax 2 dovrebbe essere ufficializzato entro il prossimo Novembre.

Il produttore coreano ha dichiarato che già nel 2011 si vedranno i primi dispositivi progettati per questa tecnologia che aprirà le porte ad una nuova visione di banda larga mobile.

“Le esigenze di banda larga mobile crescono velocemente e, spesso, una nuova tecnologia ha bisogno di tempo per offrire il massimo delle proprie caratteristiche agli utenti. Le soluzioni ottimizzate per il WiMax Mobile sono già parecchie e saranno ancora di più nei prossimi anni” – ha dichiarato Woonsub Kim, Vice Presidente Esecutivo e Responsabile dei sistemi di business delle telecomunicazioni di Samsung Electronics. “I vantaggi del WiMax 2 saranno evidenti sia per i clienti sia per gli operatori. Presto si apriranno nuove opportunità grazie alla nuova potenza e velocità di internet e tutti ne trarranno beneficio.”

Ottimista anche Akio Nozaka, presidente di UQ Communications, che ha dichiarato:

“La richiesta di banda larga Mobile cresce in tutto il mondo in maniera esponenziale. Era necessaria un’affermazione di uno standard con potenti caratteristiche che si identifichi con il 4G che ci aspettiamo di offrire. Questa dimostrazione in collaborazione con Samsung ci permette di mostrare al mondo l’eccellenza del WiMax Mobile del futuro.”

Il WiMax 2 permette una trasmissione di dati ancora piu veloce ed efficiente della prima versione. In più questa tecnologia sarà facilmente implementabile nelle reti WiMax Mobile esistenti grazie all’estrema compatibilità tra i due standard.

Gli attuali operatori potranno migrare cambiando qualche scheda di rete e facendo l’upgrade dei software si sistema. Tutti i dispositivi WiMax Mobile sul mercato saranno in grado di comunicare senza difficoltà anche attraverso i nuovi sistemi WiMax 2.

5 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.