WiMax, 59 milioni di utenti entro il 2015

Le ultime previsioni di mercato fornita da ABI Research, azienda di consulenza leader in tutto il mondo, stimano una crescita costante del WiMax, con particolare attenzione al WiMax Mobile, fino al raggiungimento di una soglia di oltre 59 milioni di utenti entro il 2015.

Secondo Xavier Ortiz, analista di ABI Research, la diffusione del WiMax non è stata cosi repentina come tutti si aspettavano un paio di anni fa. La causa di questo rallentamento non è stata sicuramente di natura  tecnologica ma legata a fattori economici e psicologici di interesse globale.

«Il duro periodo di recessione mondiale» – ha dichiarato Ortiz – «ha contribuito negativamente a tal punto da rallentare anche gli investimenti dei grandi produttori in questo settore. Le nuove possibilità di sviluppo dell’infrastruttura verso la prossima release del WiMax, nella sua seconda e più potente versione, la 802.16m, hanno dato nuova linfa all’industria vera e propria che scommette in modo più fiducioso e crescente  sulle caratteristiche della tecnologia wireless. »

Nel mercato delle Base Station WiMax, nel 2009, hanno avuto una parte da leone quattro principali vendor. In termini di quota di mercato Alvarion è sicuramente leader ma Samsung insegue in modo molto pressante. Nokia Siemens Networks (in seguito all’acquisizione del business wireless di Motorola) e Huawei si battono per il terzo ed il quarto posto seguite da ZTE e NEC al quinto e sesto. La rimanente parte del mercato è ripartita tra molti altri piccoli fornitori.

ABI Research fornisce analisi approfondite e previsioni qualitative e quantitative in termini di connettività globale e in rifermento alle tecnologie emergenti. Con uffici sparsi in Nord America, Europa e Asia la squadra di esperti di ABI Research da consulenza a moltissimi clienti in tutto il mondo anticipando usi e tendenze del mondo della tecnologia e della connettività.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale all’indirizzo www.abireserach.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.