Computex 2010: Il Presidente di Taiwan spinge il WiMax per Sanità e prevenzione catastrofi

Intervento di sicuro effetto quello dell’ex Sindaco di Taipei ed attuale Presidente della Repubblica di Cina (Taiwan) Ma Ying-jeou in occasione del Computex di Taipei. Il Presidente, dopo aver assistito ad un filmato dimostrativo sulle effettive capacità del WiMax per migliorare la Sanità del paese,  ha invitato ad una maggior utilizzo della stessa tecnologia wireless anche per la prevenzione dei disastri ambientali. Servizi in questa direzione sono stati promossi ed offerti anche da operatori italiani.

Constatando le molte persone – ha dichiarato Ma Ying-jeou –  che sono morte in occasione del tifone Morakot dell’08 Agosto 2009 sarebbe opportuno e necessario che le stazioni meteo e di monitoraggio ambientale potessero dare indicazioni tempestive ed avere un maggiore controllo sia dei fiumi sia delle zone a rischio di frane. Le vittime in questo modo sarebbero sicuramente di meno.

Durante la proiezione dimostrativa è stato mostrato un breve film che racconta la storia di un turista colpito da infarto mentre guidava  a Penghu.

Un dispositivo di monitoraggio del cuore, indossato dall’uomo, ha avvertito immediatamente il centro sanitario d’emergenza di Taipei che, grazie al sistema di localizzazione globale, ha girato la chiamata al centro di soccorso più vicino al turista.

Mentre l’ambulanza si precipitava all’ospedale più vicino, i medici del centro sanitario hanno esaminato le condizioni del paziente direttamente sul mezzo di trasporto grazie ad una telecamera posta all’interno dell’abitacolo ed alla trasmissione dei parametri vitali di quest’ultimo trasferite dalle apparecchiature a bordo. In questo modo sono state date le giuste indicazioni al personale paramedico e di primo soccorso fino all’arrivo in ospedale.

Tutto ciò è possibile grazie al WiMax. In questo modo si potrebbe garantire la sopravvivenza ad una buona parte dell’8,5 % di pazienti che, invece, è dichiarata clinicamente morta durante il tragitto dell’ambulanza fino all’ospedale.

Al centro il Presidente Ma Ying-jeou

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.