Banda larga WiMax su un treno super veloce di Taiwan

Circa un mese fa da Taiwan arrivavano notizie di applicazioni in movimento della tecnologia WiMax. In quell’occasione VMax, un operatore taiwanese, aveva attivato i servizi di connettività wireless su 1.000 taxi di Taipei.

Ma la sperimentazione tra le vie della capitale era solo un passo per la promozione della tecnologia WiMax. L’ITRI, Industrial Technology Research Institute, ha recentemente annunciato di aver concluso con successo un progetto pilota per la distribuzione della connettività wireless sui treni ad alta velocità HSR (High Speed Rail).

Una connessione alla banda larga a velocità di 300 km/h con tanto di streaming video e di navigazione ad internet. Un pietra miliare per questa tecnologia conquistata anche grazie alla partecipazione dell’americana Corning e della giapponese NTT.

L’accesso ad internet è stato garantito attraverso una rete WLAN basata su tecnologia WiFi, collegata e dipendente dalla rete WiMax che percorre la linea ferroviaria. Ha dichiarato Wu Cheng-wen, direttore generale di Informazione e Comunicazione per il laboratorio di ricerca dell’ITRI, responsabile del progetto.

I test sono stati effettuati in una sezione della linea tra il nord di Taiwan ed un tratto di galleria di Taipei. Corning ha garantito un sistema di antenne e di collegamenti specifici per la trasmissione del segnale ad elevate velocità di movimento. NTT invece ha offerto la propria competenza per configurare al massimo le prestazioni della rete wireless basandosi sulla grande esperienza acquisita sui treni super veloci del Giappone.


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.