WiMAX A MESSINA: SCAJOLA INAUGURA LA RETE SENZA FILI DI LINKEM

Messina, 19 novembre 2009 – Si riduce sempre di più il digital divide nel meridione grazie all’avanzamento della copertura WiMAX che Linkem sta realizzando in tutto il Paese. Da oggi, infatti, anche gli abitanti di Messina potranno usufruire dei servizi innovativi di connettività grazie alla Rete installata a Messina e che garantirà ai cittadini, alle imprese e agli uffici amministrativi l’accesso alla banda larga. Durante la cerimonia di inaugurazione della Rete WiMAX di Linkem, il Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola, ha affermato che “la creazione della rete WiMAX di Messina è una tappa significativa nel processo di modernizzazione delle nostre infrastrutture di telecomunicazione, indispensabili per innalzare la competitività delle imprese e metterle in grado di agganciare le migliori opportunità del dopo crisi. Messina da oggi avrà il primato di essere la prima realtà del Meridione che si dota del WiMAX, una eccellenza che la mette al vertice delle città del Sud. La Sicilia avrà futuro solo se scatterà la molla che farà capire ai cittadini che il Sud serve alle realtà del nord e ne rappresenta una opportunità. E’ un grande passo per l’autostrada del sapere. Con il presidente Berlusconi si sta studiando un Piano per il Mezzogiorno con pochi ma strategici punti, che hanno come unico obiettivo di fargli raggiungere la media del Pil del Paese”.

“La copertura di Messina si colloca all’interno di un progetto di più ampia visione – afferma Carlo Simeone, Direttore Generale di Linkem – focalizzato sulla copertura di gran parte del Sud attraverso sistemi senza fili”.
Grazie all’accordo siglato con il Comune di Messina saranno avviati, inoltre, servizi specifici per la cittadinanza, le scuole e per la pubblica sicurezza. Tramite il WiMAX, infatti, si potranno gestire senza fili servizi di videosorveglianza, monitoraggio ambientale, collegamenti tra le varie sedi delle Pubbliche Amministrazioni senza procurare disagi alla collettività.

WiMAX
L’innovativo sistema di connessione WiMAX consentirà ad uffici amministrativi, cittadini ed imprese la navigazione in Rete ad alta velocità e la possibilità di effettuare chiamate.
La tecnologia WiMAX consente la connessione ad Internet senza fili in aree geografiche molto ampie e difficilmente raggiungibili dalle infrastrutture tradizionali, quali cavi e fibre ottiche. Questa caratteristica rende il WiMAX uno strumento efficace per ridurre il digital divide nazionale fornendo servizi Internet e voce a banda larga.
Il WiMAX presenta, inoltre, indubbi vantaggi e caratteristiche peculiari che rendono tale tecnologia più adatta in determinati contesti, quali l’elevata elasticità tecnologica e impiantistica; i ridotti costi di investimento, con un rapporto anche di 1:25 rispetto al cavo in fibra ottica; le operazioni minime di installazione e manutenzione, in quanto non occorre scavare perché gli apparati sono agevolmente accessibili, nonché il basso impatto ambientale e visivo.
Grazie all’installazione di poche antenne per nulla costose e impattanti, è possibile infrastrutturare un’intera città in brevissimo tempo evitando di creare i forti disagi alla cittadinanza a causa dei lunghi tempi per la realizzazione degli scavi necessari per l’interramento dei cavi e della manutenzione.
Altro vantaggio unico dei servizi WiMAX è la possibilità di collegarsi con lo stesso abbonamento da zone diverse, ad esempio, utilizzando un unico accesso per l’abitazione e per lo studio professionale, a differenza delle tradizionali tecnologie.

LINKEM
Linkem S.p.A. è una società di telecomunicazioni che eroga servizi per la connettività alla Rete attraverso sistemi senza fili (WiMAX, Wi-Fi, Hiperlan). E’ il primo operatore che ha lanciato i servizi WiMAX in una città italiana. Si è aggiudicata i diritti d’uso per le frequenze radio del WiMAX in 13 Regioni. Entro il 2012 sarà coperto con il segnale WiMAX circa l’80% del territorio nazionale a fronte di un piano di investimenti da 250 milioni di euro.
Sono avviati, ad oggi, progetti in Lombardia, Veneto, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, mentre Brescia, Bari, Crotone, Latina, Lodi e Messina sono le prime Province dove è installato il sistema WiMAX.
Ha conseguito, inoltre, una solida esperienza assicurando la connessione alla Rete a circa 400 comuni sul territorio nazionale con tecnologia Hiperlan e garantendo una copertura Wi-Fi nei principali siti ad alta frequentazione, quali decine di aeroporti (anche all’estero con il JFK di New York, l’O’Hare di Chicago e Heathrow a Londra), numerose aree di servizio lungo la rete autostradale, porti, centri congressi, auditorium, luoghi pubblici, etc.
powered by cformsII

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.