Conferenza stampa Freemax a San Vincenzo

Si è tenuta ieri, presso il bar Zanzibar nella cornice del porto di San Vincenzo, la conferenza stampa tenuta da Freemax Spa ed il Comune di San Vincenzo con il sindaco Biagi e l’assessore all’innovazione tecnologica Guidoni. L’amministratore delegato della società, Eric Le Bihan, ha descritto le funzionalità del servizio e i primi risultati già raggiunti sul territorio, preannunciando i futuri sviluppi dell’attività Freemax in Toscana.

Il sindaco Michele Biagi ha espresso profonda soddisfazione per il primato WiMAX di San Vincenzo, il primo comune in Toscana che, pur nelle sue piccole dimensioni, è riuscito ad avviare un percorso davvero importante a livello tecnologico. Ha inoltre affermato che “il servizio offerto da Freemax rappresenta un utilissimo mezzo per dare risposte utili e concrete ai nostri cittadini e inoltre sfatare il mito dell’arretratezza e della eccessiva burocrazia delle istituzioni pubbliche in tema di nuove tecnologie.
Un comune come San Vincenzo ha bisogno di offrire al settore turistico servizi innovativi e all’avanguardia come il WiMAX, sia per rispondere alla crescente richiesta di banda larga all’interno delle strutture frequentate da turisti sia perchè, ad oggi, le prenotazioni viaggiano circa per il 60% su internet. Pertanto il fattore web non può essere certo trascurato, ma anzi rappresenta sicuramente un valore aggiunto”.

Il WiMAX è quindi una notevole opportunità sia per incrementare la competitività delle imprese sia per migliorare la qualità della vita dei cittadini. A questo proposito il servizio Freemax permetterà l’ulteriore sviluppo di un progetto, già avviato dal Comune, in tema di spazi informatici dedicati ai giovani nelle scuole
e sensibilizzare quindi le nuove generazioni alle tecnologie in continua evoluzione.
Inoltre l’amministrazione comunale valuterà l’opportunità di implementare la rete nella frazione di San Carlo, dove la copertura Telecom lascia il territorio profondamente insoddisfatto e in parte isolato, dando così una risposta sociale alle esigenze dei cittadini.

I futuri progetti di Freemax vedranno la società impegnata sul territorio di Porcari, Piombino, Campiglia Marittima, Pistoia.

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.