Aria arriva in Veneto

Per il 2009, in Veneto, i progetti di Aria – unico operatore nazionale che nel corso di febbraio 2008 si è aggiudicato la licenza per offrire servizi di telecomunicazione in modalità WiMAX (internet veloce e voce via etere) sull’intero territorio nazionale – prevedono circa 200 Comuni coperti, con più di 2 mila abitanti, così suddivisi:
Treviso: 56 Comuni coperti; Venezia: 25 Comuni coperti; Padova: 51 Comuni coperti
Rovigo: 20 Comuni coperti; Vicenza: 45 Comuni coperti. Con lo studio del piano di radiofrequenza sono partite le attività e l’attivazione del servizio nei primi Comuni è prevista per l’estate 2009. Il completamento avverrà intorno a dicembre 2009. Nella Regione, Aria sta già lavorando nella Provincia di Vicenza. Infatti si è aggiudicata, a febbraio 2009, il bando della Regione Veneto per la copertura con il WiMAX di 12 Comuni della Provincia di Vicenza, attualmente in digital divide.


Attraverso l’istallazione di 18 punti di accesso e 8 di backhauling, cioè infrastrutture di rete in grado di portare la banda internet ai siti che ospitano le apparecchiature per l’accesso, gli utenti dei comuni di Grancona, S. Germano dei Berici, S. Pietro Mussolino, Crespadoro, Altissimo, Lusiana, Conco, Lugo, Calvene, Foza, Enego e Gallio, potranno beneficiare di un servizio che gli permetterà di navigare fino a 7 mb.

L’investimento infrastrutturale previsto è di 1 milione 800 mila euro di cui 1 milione 290 mila a carico della Regione Veneto che, lo scorso ottobre 2008, ha pubblicato un bando regionale per la diffusione dell’Adsl, vinto da Aria e dal partner locale Trivenet di Galliera Veneta.
Vincendo la gara, le due società realizzeranno, entro questa estate, l’infrastruttura necessaria per migliorare la vita di ciascun individuo a supporto delle attività personali e di business.

Fonte: Il Tam Tam

17 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.