Arriva il WiMAX nella provincia di Parma, grazie a Retelit.

Siglato un accordo con COMeSER, società pubblica di telecomunicazioni attiva sul territorio parmense, con l’obiettivo di erogare servizi WiMax a partire dal prossimo autunno.
Retelit, uno dei principali operatori italiani di telecomunicazioni specializzato nella fornitura di servizi di connettività a banda larga, in linea con i piani di erogazione dei primi servizi WiMax, per cui si è aggiudicato le licenze per l’area nord e centro-nord Italia, ha annunciato di aver siglato un accordo con COMeSER, società pubblica di telecomunicazioni attiva sul territorio parmense con sede a Fidenza (PR). L’attività di COMeSER è volta alla fornitura di servizi telematici e digitali rivolti a Pubblica Amministrazione, imprese e cittadini del territorio parmense. Retelit si concentrerà nella realizzazione della rete e nell’erogazione del servizio di accesso WiMAX ed i piani prevedono di sviluppare una copertura iniziale che consentirà di indirizzare un bacino potenziale di più di 50mila famiglie del territorio parmense che potranno avere accesso alla tecnologia WiMax tramite la rete Retelit.
“L’accordo siglato con COMeSER, – ha dichiarato Franco Giovani, AD di Retelit – che segue quello siglato con Politec in Valtellina, ci rende particolarmente orgogliosi perchè rappresenta un ulteriore conferma della validità dei piani di sviluppo del progetto WiMAX oltre a dare un contributo concreto per l’abbattimento del digital divide nella nostra nazione.” “All’orgoglio di Retelit si aggiunge ovviamente quello di COMeSER – dichiara Andrea
Lamoretti, AD di COMeSER -. Questa partnership per l’erogazione dei servizi WiMax in provincia di Parma, infatti, oltre a confermarci la validità della coraggiosa scelta strategica, fatta nel 2004, di utilizzare la tecnologia wireless per la fornitura dei nostri servizi, ci permette anche di contribuire attivamente allo sviluppo della tecnologia stessa. Grazie alla partnership con Retelit – prosegue Lamoretti – COMeSER potrà, inoltre, consolidare il proprio impegno sociale nella lotta al “digital divide” che incredibilmente, nel 2008, colpisce ancora vasti territori della pianura padana.” Grazie all’accordo il Gruppo Retelit consolida il suo posizionamento nel mercato wholesale delle telecomunicazioni a larga banda, il memorandum d’intesa impegna le due società alla definizione di una strategia comune con l’obiettivo di garantire una ampia copertura della provincia di Parma. Il Gruppo Retelit, attivo nel settore delle telecomunicazioni a banda larga, focalizza la sua strategia su una offerta di servizi e infrastrutture rivolta ad Operatori nazionali e internazionali, Internet Service Provider (ISP), Application Service Provider (ASP), enti
della Pubblica Amministrazione e grandi aziende. La proposta commerciale del Gruppo comprende servizi di connettività e trasmissione dati a banda larga, servizi IP d’accesso e transito Internet ad alta velocità, reti private virtuali,
co-location ed infrastruttura (Dark fiber/Condotti) proposti e basati su soluzioni integrate e scalabili.
Il Gruppo Retelit dispone di un backbone in fibra ottica realizzato in larga parte lungo le strade statali Anas nell’Italia centro-settentrionale e lungo le dorsali tirrenica ed adriatica, nonché di otto MAN nelle città di Milano, Roma, Torino, Bologna, Padova, Napoli, Bari e Reggio Emilia. L’estensione attuale della rete è di circa 6.800 km, di cui 1.680 in ambito metropolitano. Il Gruppo si è aggiudicato i diritti d’uso delle frequenze a 3,5 Ghz indispensabili allo sviluppo del progetto WiMAX nel mese di febbraio 2008, nell’Italia centro-settentrionale nelle regioni Lombardia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e Marche. COMeSER S.r.l., società di telecomunicazioni delle Terre Verdiane, ha come finalità primaria la creazione di una rete wireless di proprietà, completamente indipendente dagli operatori di telecomunicazioni tradizionali, per la fornitura dei servizi Internet a banda larga e telefonia VoIP a privati, aziende ed enti pubblici della pianura parmense, anche laddove è totalmente assente la copertura ADSL degli altri operatori. Obiettivo primario di COMeSER è il superamento del problema del “digital divide” che purtroppo ancora affligge diverse località della provincia parmense escludendole dal progresso tecnologico e digitale.
L’infrastruttura creata da COMeSER è costituita da antenne dislocate in diversi comuni del territorio parmense, ciascuna con un raggio di copertura pari a circa 7 Km. La rete COMeSER, costantemente in espansione, attualmente permette la fornitura dei servizi di telecomunicazione in modalità wireless ai comuni di Busseto, Colorno, Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Polesine Parmense, Salsomaggiore Terme, San Secondo Parmense, Sissa, Torrile, Trecasali, Zibello e Villanova sull’Arda (nel piacentino).

Fonte: Retelit

Approfindimenti su COMeSER: Notizie Parma.it

4 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.