Wimax – asta inaspettata

Finora l’asta per il WiMax ha riservato qualche sorpresa; Mediased (con Elettronica Industriale), e alcuni piccoli provider sembrano essere i principali attori.

Finora è stata un’asta dibattuta; ieri al ministero delle Comunicazioni si è svolta la quarta giornata di rilanci. Tutte le aree di gara sono ancora in gioco; la cifra totale raggiunta è di circa 91 milioni di euro, che costituisce un incremento pari all’83% rispetto all’asta di partenza. Oggi si continua con i rilanci.

Poichè le varie aree di licenza sono combattute, sembra che ci siano le premesse affinchè ci sia una buona distribuzione dell’offerta WiMax in tutto il territorio nazionale; tuttavia è presente il rischio, come paventato dai più, che grandi soggetti (Telecom e Mediaset) potrebbero assumere una posizione dominante, a discapito della concorrenza. Speriamo che i piccoli operatori “tengano”, e continuino con i rilanci.

8 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.