Complement or Threat: WiMax strategies for mobile Operators

Parlare di WiMax o di 802.16e, significa, per un operatore mobile, non avere a che fare soltanto con un servizio ma con una complessa realtà competitiva.

Questo lo studio presentato da In-Stat, WiMAX Strategies for Mobile Operators, su un lungo dibattito che ha accompagnato la nascita del WiMax e la sua entrata sul mercato.

Operatori mobili e venditori hanno dibattuto più volte su come questa tecnologia cambierà lo status quo del mercato. Due le prospettive: da una parte i venditori che non scommettono sulla nuova tecnologica e sostengono invece che il WiMax e i suoi eventuali benefici vanno completamente a discapito di ogni altra tecnologia 3G. Dall’altra, compagnie di infrastrutture e venditori come Alcatel-Lucent, Motorola e Nokia Siemens che vedono un mondo dove più tecnologie wireless a banda larga possono coesistere.

Il Rapporto di In-Stat, WiMAX Strategies for Mobile Operators, si pone su quest’ultima posizione, mostrando come i dati su lungo termine diano ragione al WiMax, sia perché lo standard IMT-2000 per tecnologie 3G come il wireless a banda larga aprirà nuovimercati, sia perchè questa tecnologia può avere grande successo tra i laptop e in tutti gli handset elettronici, mostrando quindi una maggiore competitività rispetto alle tradizionali tecnologie cellulari. Va inoltre considerato che il WiMax è nella posizione di generare ottimi ritorni economici per gli operatori del mercato mobile.

Un Rapporto questo Complement or Threat-WiMAX Strategies for MobileOperators, che analizza il mercato futuro del WiMax e la penetrazione dell’802.16e tra gli operatori di telefonia mobile, andando ad esaminare da vicino tre differenti strategie di operatori mobili nell’approccio al WiMax.

Fonte: www.key4biz.it

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.