Iniziata apertura delle buste per il WiMAX

Ieri finalmente è iniziata l’apertura delle buste per vedere quali saranno le società che costruiranno la nuova era della comunicazione digitale, cioè l’era del WiMAX. Dopo periodi davvero bui per questa nuove tecnologia in Italia, non poteva mancare il colpo finale che avrebbe potuto ritardare ancora di più l’avvento del WiMAX, sto parlando della caduta del goveno Prodi, che ha partato tanta felicità agli esponenti dell’opposizione, non ho capito ancora perchè poi, visto che nuovamente è venuta meno la stabilità dello stato italiano, stabilità già di per se fragile.

Da La Stampa

“È iniziata ieri nell’apposita sala allestita nella sede del Ministero delle Comunicazioni in Viale America,la fase di apertura dei plichi contenenti le offerte presentate dalle 29 società partecipanti alla gara WiMax, relativa all’assegnazione dei diritti d’uso di frequenze per sistemi Broadband Wireless Access (Bwa).
La fase di apertura dei primi 137 plichi, relativi a 14 offerte, si è svolta in seduta pubblica alla presenza della Commissione Ministeriale e dei rappresentanti legali delle 29 Società partecipanti e proseguirà nei prossimi giorni fino a concludere l’apertura dei 255 plichi presentati in totale.
Completata questa fase, si procederà alla redazione della graduatoria relativa ad ogni singolo diritto d’uso (14 per le macro regioni, 21 per le regioni e provincie autonome) in ordine decrescente, a partire dall’offerta di maggiore importo.

Per i diritti d’uso per i quali dovesse risultare più di un’offerta iniziale valida, si procederà quindi alla fase dei miglioramenti attraverso un’ asta competitiva.”

Altre fonti
Borsaitaliana – Tlc: alle 10h00 apertura buste per 35 licenze Wi-Max
Notizie Alice – TLC/ PER WI-MAX PRESENTATE 255 OFFERTE DA 29 SOCIETA’

15 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.