Wi-Fi al bando in Francia, e il WiMAX?

In Francia messo al bando il Wi-Fi all’interno di 4 importanti biblioteche della capitale Parigi, la causa sono le lamentele dei dipendenti che accusavano forti mal di testa e nausea da quando è stata installata la rete Wi-Fi, dopo queste dichiarazioni e l’appoggio di alcune associazioni ambientaliste, in un meeting con la commissione sulle condizioni di salute su i posti di lavoro, è scattato lo stop della rete Wi-Fi nelle biblioteche. Che sia questa una trovata delle associazioni ambientaliste che si battono contro l’elettrosmog è molto probabile visto che nell’ultimo periodo il sindaco di Parigi ha premuto molto sul Wi-Fi per portare la banda larga in tutti gli angoli della città. Le dichiarazioni da entrambe la parti si sono fatte sentire, chi a favore precisando che non sono mai stati provati gli effetti negativi dell’elettrosmog sulle persone, ma non si può garantire neppure che sia innocuo, chi invece contro come gli esponenti delle associazioni ambientaliste, precisando che i malesseri dei dipendenti delle biblioteche sono cominciati dall’installazione della rete Wi-Fi. Dopo quindi la Germania e l’Inghilterra anche in Francia è scoppiato il terrore per il Wi-Fi e fino a quando non ci saranno studi certi su i danni che esso può causare le acque non si calmeranno, solo i cellulari che sono molto più pericolosi, sopratutto perché appoggiati alla nostra testa continuamente, si salvano, qualcuno sa spiegarmi il perché?
E poi quando arriverà il WiMAX cosa succedera??

7 Comments

Rispondi a WiMaxxo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.